L'attrezzista meccanico è una figura professionale che si occupa di predisporre alla produzione le macchine utensili, installando attrezzi ed utensili necessari alla lavorazione. Questo professionista è in grado di mettere a punto la macchina e realizzare il primo pezzo di lavorazione, conforme agli standard previsti.

Le sue mansioni includono anche la riparazione di eventuali utensili danneggiati o usurati, oltre al reperimento o alla costruzione di utensili nuovi. L'attrezzista meccanico può trovare impiego presso tutte le aziende del settore meccanico, che si occupano della trasformazione di materiali grezzi o di semilavorati in pezzi finiti.

L'attrezzista meccanico si relaziona principalmente con gli operatori macchina e i manutentori. Opera in qualità di dipendente e risponde, normalmente, al responsabile di reparto o di officina. L’attività si svolge esclusivamente all’interno dell’azienda, solitamente in attrezzeria o in officina, eventualmente anche su turni. Il lavoro può essere svolto in team.

Per diventare un attrezzista meccanico, è necessario possedere una qualifica professionale oppure un diploma di istruzione secondaria superiore nell’ambito delle discipline tecniche. Inoltre, è importante avere conoscenze in vari ambiti, tra cui il disegno meccanico, la tecnologia dei metalli, la tecnologia meccanica, la programmazione CAD/CAM, e la normativa sulla tutela della salute e sicurezza dei lavoratori.

Inoltre, l'attrezzista ha il compito di provvedere al setup dello stampo nella presse ed è responsabile del corretto avvio della linea di produzione che lascia poi in consegna all’ operatore di macchina. Si assicura che i primi pezzi prodotti rispettino le specifiche con le tolleranze richieste dal cliente.