Nel settore dei mobili, ci sono diverse mansioni professionali che possono variare a seconda del ruolo e dell'ambito di lavoro. Ecco alcuni esempi:

  1. Falegname: Il falegname è un professionista esperto nella lavorazione del legno, a livello artigianale o industriale. Si occupa di progettazione, realizzazione e montaggio di mobili e cucine in legno (anche su misura), di porte, finestre, infissi e in generale della fabbricazione e riparazione di manufatti in legno. Utilizza sia i classici attrezzi del falegname per la lavorazione manuale del legno (banco da falegname e utensili come seghe, lime, pialle, torni, scalpelli, punte, trapani, levigatrici), sia macchinari più tecnologici come le macchine CNC per la lavorazione del legno.

  2. Responsabile di produzione: Questo ruolo implica la supervisione delle unità produttive o di una funzione organizzativa con carattere di iniziativa e di autonomia operativa nell'ambito delle responsabilità ad essi delegate. Questo può includere la supervisione della produzione di mobili o la gestione di un negozio o filiale.

  3. Designer di mobili: Questo professionista si occupa della progettazione di mobili. Utilizza software CAD/CAM per creare disegni esecutivi per i progetti e pianifica le attività per arrivare fino alla consegna del prodotto finito.

  4. Montatore di mobili: Questo ruolo implica l'assemblaggio dei diversi componenti dei mobili usando adesivi per legno ed elementi di fissaggio come viti, chiodi, bulloni, tasselli. Inoltre, si occupa della fase di montaggio e posa: ad esempio posa di serramenti e infissi (porte interne ed esterne, finestre, tapparelle, ante, persiane), montaggio e posa di cucine, armadi e mobili.

  5. Restauratore di mobili: Questo professionista si occupa della manutenzione, riparazione e restauro di mobili e prodotti in legno.

Queste sono solo alcune delle molteplici mansioni professionali nel settore dei mobili. Ogni ruolo richiede competenze specifiche e un certo livello di esperienza.