Microservizi

I microservizi sono un approccio architettonico alla costruzione di applicazioni in cui ogni funzione principale, o servizio, viene costruita e distribuita in modo indipendente. L'architettura dei microservizi è distribuita e liberamente accoppiata, quindi il fallimento di un componente non interromperà l'intera applicazione. I componenti indipendenti lavorano insieme e comunicano con contratti API ben definiti.

I microservizi ti permettono di costruire e distribuire servizi con agilità. Puoi facilmente gestire nuove versioni di funzionalità, aggiornamenti e correzioni di bug nei singoli componenti senza dover ridistribuire l'intera applicazione. Puoi automatizzare il flusso di lavoro di consegna del software con un pipeline di integrazione continua/distribuzione continua (CI/CD) come GitHub Actions.

Esistono vari modelli di soluzione per i microservizi che puoi esplorare. Ad esempio, puoi utilizzare l'analisi del dominio per modellare i microservizi ottenendo un insieme di microservizi ben progettati utilizzando il framework di progettazione guidata dal dominio (DDD). Puoi iniziare da un modello di dominio attentamente progettato per ragionare sulla dimensione giusta di un microservizio. Esistono anche vari modelli di progettazione per i microservizi che aiutano a mitigare alcune delle sfide che sorgono con i microservizi.

Inoltre, puoi creare un buon processo CI/CD per ottenere cicli di rilascio più rapidi e affidabili. Puoi anche imparare di più su AKS, allineare la tua organizzazione intorno a ruoli e responsabilità, e distribuire carichi di lavoro pronti per la produzione.

Per esempio, un repository su GitHub contiene il codice relativo ad una serie di articoli sui microservizi con Spring Boot. Questo include un server di registro con Eureka, il primo microservizio, un API Gateway con Zuul Proxy, e la preparazione dell'ambiente di test con Docker Compose.