Luxury

Il settore del lusso offre una vasta gamma di opportunità professionali in diversi ambiti. Ecco alcuni esempi:

  1. Moda e abbigliamento: Questo include non solo gli abiti, ma anche tutto l'universo retail degli accessori come borse, orologi, gioielli, cinture ecc. Alcuni dei principali gruppi in questo settore includono LVMH (che possiede Bulgari, Fendi, Loro Piana, Emilio Pucci, Acqua di Parma) e il gruppo Kering (che possiede brand come Gucci, Bottega Veneta, Brioni Pomellato).

  2. Profumi e make-up: Questo settore è dominato dai brand di cosmetica come Chanel, Dior, Lancome, Gerlain, Estee Lauder.

  3. Viaggi, eventi ed esperienze: Questo include i servizi di operatori del turismo di lusso e del mondo hotellerie come Four Season, Mandarin Oriental. Alcuni dei ruoli in questo settore possono includere vice-direttore di alberghi, food and beverage manager, rooms division manager.

  4. Real estate: Questo settore è gestito da colossi come Sotheby’s o agenzie e comprende anche il comparto arredo che comprende piccole aziende dedicate al luxury come B&B Italia, Molteni&C, Poliform, Cassina e Poltrona Frau.

  5. Ristorazione e alimentazione: Questo settore comprende catene di ristoranti prestigiosi e stellati ma anche aziende che offrono servizi particolari, come gli chef a domicilio o l’organizzazione di catering per eventi d'elite.

  6. Auto e mezzi di lusso: In questo settore troviamo brand come Ferrari, Lamborghini, Porsche, Maserati.

  7. Arte e collezionismo: Questo settore riguarda investimenti in pezzi da collezione, aste e opere d’arte gestite da case come Christie's.

  8. ICT e tecnologie per il luxury: Esistono realtà ICT che offrono servizi ad hoc per il comparto - ad esempio l’integrazione dei canali e-commerce e touchpoint nei negozi retail per dar vita alla cosiddetta omnicanalità.

Per avere successo in questi ruoli, è fondamentale avere una conoscenza approfondita del settore, competenze specifiche e una solida rete di contatti.