Fusione di Acciaio

La fusione dell'acciaio è un processo complesso che richiede una serie di attività professionali e mansioni specifiche. Ecco alcuni dettagli:

  • Fusione dell'acciaio: Questa avviene in un forno elettrico ad arco, la cui marcia è controllata da un programmatore di fusione. Durante lo spillaggio, vengono aggiunti in siviera additivi e ferro-leghe tramite un impianto automatico per ottenere la composizione chimica desiderata dell'acciaio.

  • Affinazione: Questa si conclude in LF (Ladle Furnace), dove avviene il trattamento di metallurgia secondaria con insufflazione di azoto e/o argon al fine di ottenere l'omogeneità della composizione chimica.

  • Pianificazione delle attività produttive: Questa garantisce che le attività vengano svolte in condizioni controllate, nei modi e nelle sequenze specificate. Le modalità operative per la produzione, per l’utilizzo ed il controllo delle apparecchiature, nonché i criteri da adottare per tutte le lavorazioni e produzioni sono definiti mediante procedure scritte.

  • Scheda tecnica di produzione: La produzione di ogni tipo di acciaio è ottenuta secondo le metodologie contenute in una scheda tecnica di fabbricazione con l’indicazione dei parametri fondamentali quali denominazione acciaio e norma di riferimento, composizione chimica, composizione standard della carica, istruzioni specifiche di fabbricazione.

  • Settori applicativi: La fusione dell'acciaio abbraccia diversi settori, inclusi, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, i settori agricolo, automobilistico e ferroviario, petrolchimico e delle costruzioni.

Ricorda che queste sono solo alcune delle attività professionali e mansioni relative alla fusione dell'acciaio. Il processo completo può essere molto più complesso e richiedere competenze tecniche specifiche.