Fabbricazione di Calzature

La fabbricazione di calzature è un processo che coinvolge una serie di attività professionali e mansioni. Nonostante la meccanizzazione, la fabbricazione della calzatura ha ancora degli aspetti fortemente artigianali.

I macchinari usati in un calzaturificio per la produzione di un paio di scarpe sono davvero tanti, tra cui la scarnitrice, la spaccapelli e le macchine da cucire, la premonta e la calzera, l’inchioda tacchi e la pressa per fissare le suole. Queste macchine non possono lavorare senza un operatore che le guidi e le controlli.

Nel processo di fabbricazione di calzature, ci sono diverse fasi:

  • Modelleria e taglio: Preparazione dei modelli di calzature e il taglio di pelli, fodere e tessuti.
  • Preparazione e cucitura di tomaia: Confezione delle parti che compongono la tomaia (parte superiore della calzatura) e loro giunzione tramite cucitura.
  • Montaggio: Assemblaggio e stabilizzazione di tomaia e sottopiede.
  • Lavorazione fondo montato: Lavorazione del fondo montato per costituire la calzatura.
  • Finissaggio: Pulizia e rifinitura delle calzature prima della messa in scatola e del confezionamento.
  • Preparazione componenti: Produzione ed effettuazione lavorazioni sui componenti utilizzati nel ciclo della calzatura (forma, fustella) e sui componenti che fanno parte della calzatura (puntale, contrafforte, sottopiede, tacco, suola, guardolo, strisce, minuteria metallica, etc.).

Inoltre, è importante monitorare il funzionamento di strumenti, attrezzature e macchinari, curando le attività di manutenzione ordinaria.