Controllo e Certificazione Qualità

Il controllo qualità è una fase del Sistema di Gestione della Qualità (SGQ) in cui l'azienda si assicura che il prodotto è conforme sia ai suoi standard qualitativi che a quelli imposti dalla legge. Le mansioni dell'addetto al controllo qualità possono variare in base al settore ma il suo obiettivo resta lo stesso: verificare la qualità dei prodotti prima, durante e dopo la fase di produzione.

Alcune delle mansioni più comuni per l'addetto al controllo qualità sono:

  • Controllare materie prime, semi-lavorati e qualsiasi componente del processo produttivo.
  • Rilevare e segnalare difetti di standard.
  • Decidere se il prodotto che non risponde agli standard deve essere eliminato o può essere riutilizzato.

Il responsabile qualità coordina e gestisce tutte le attività di controllo della qualità di un processo produttivo, per assicurare che le materie prime, i processi e i prodotti finiti raggiungano e rispettino determinati standard. Il Quality Assurance Manager definisce le caratteristiche fondamentali che il prodotto offerto deve avere per poter essere commercializzato. Sulla base degli elementi individuati, adotta un Sistema di Gestione della Qualità per assicurare che il prodotto finale corrisponda alle specifiche tecniche desiderate.

Il responsabile qualità elabora le procedure necessarie per controllare il flusso di produzione e assicurare il raggiungimento degli standard di qualità in tutte le fasi di lavorazione, fino alla realizzazione del prodotto finito. Pianifica le attività di controllo, le verifiche ispettive e gestisce il sistema di documentazione dei vari passaggi, per verificare che i processi produttivi rispettino le normative in vigore a livello nazionale e internazionale.

Se riscontra il mancato raggiungimento degli standard, il responsabile qualità deve intraprendere le azioni correttive necessarie alla risoluzione delle situazioni di non conformità, lavorando a stretto contatto con manager e personale delle diverse aree aziendali coinvolte.