Responsabile Tecnico e Commerciale Uni.Co.Ge.

Offerta pubblicata in data:
Luogo di Lavoro:
Verona VR
Offerta:

SELEZIONE PER UNA FIGURA DI RESPONSABILE TECNICO E COMMERCIALE DI UNI.CO.G.E. s.r.l.

 

 

UNI.CO.G.E. s.r.l. gestisce il servizio di vendita di gas naturale ed energia elettrica per i Comuni di Cologna Veneta, Colognola ai Colli, Lonigo, San Bonifacio, Soave e Zimella, situati nelle province di Verona e Vicenza.

La società intende ricercare una figura professionale alla quale affidare il coordinamento delle attività tecniche e commerciali.

 

Art. 1 – POSIZIONE ED OGGETTO DELLA SELEZIONE

 

La selezione indetta da UNI.CO.G.E. s.r.l. è finalizzata all’inserimento del Responsabile Tecnico e Commerciale, con un contratto a tempo determinato di tre anni (rinnovabile), CCNL Acqua e Gas.

La funzione implica la pianificazione, lo svolgimento e la supervisione delle attività organizzative, tecniche e commerciali di UNI. CO.G.E. s.r.l., indispensabili per l’efficace ed efficiente gestione della società. In sintesi (e non in via esclusiva):

  • Attività area gestionale e societaria: coordinamento, affiancamento e formazione del personale dipendente e dei collaboratori esterni; assistenza e consulenza ai Soci, agli organi societari ed ai consulenti esterni per tutte le questioni tecniche, commerciali ed economiche; assistenza e consulenza al Consiglio di Amministrazione per l’assunzione delle delibere; coordinamento delle attività con i fornitori; collaborazione nella formazione del Bilancio (Stato Patrimoniale e Conto Economico).
  • Attività area tecnica: gestione dei fornitori e del processo di acquisto ed approvvigionamento, in particolare della materia prima (gas naturale ed energia elettrica), con la stipula, stesura e monitoraggio dei contratti; gestione dei rapporti con le imprese di distribuzione di gas locali e nazionali ed eventualmente con altre aziende di commercializzazione; coordinamento e supervisione delle attività e delle prestazioni tecniche eventualmente affidate a terzi.
  • Attività area commerciale: coordinamento della struttura commerciale; mantenimento e sviluppo del portafoglio clienti; ideazione e realizzazione delle politiche commerciali e di vendita, in accordo con le direttive del Consiglio di Amministrazione, comprese le condizioni economiche da praticare alla clientela.

 

 

E’ garantita la parità di trattamento tra uomini e donne in materia di accesso al lavoro a norma del Dlgs 198/2006.

 

Art. 2 - REQUISITI DI AMMISSIONE

 

1)  Requisiti di carattere specifico richiesti per la partecipazione alla selezione:

 

a) diploma di laurea – magistrale/specialistica o vecchio ordinamento - in discipline tecnico-scientifiche o economiche;

b) esperienza professionale di almeno 3 anni maturata in aziende che operano nel settore del gas naturale ed energia elettrica (pubbliche o private);

c) esperienza maturata in aziende del settore gas naturale ed energia elettrica in ruoli che comportino attività analoghe a quelle oggetto di selezione, in posizioni di responsabilità e/o di coordinamento di risorse;

d) conoscenza del tessuto economico e del mercato della zona in cui opera UNI.CO.G.E.

 

2) Requisiti di carattere generale richiesti per la partecipazione alla selezione:

 

a) cittadinanza italiana o di altro stato membro dell’Unione Europea secondo il D.P.C.M. n. 174/1994;  

b) maggiore età;

c) godimento dei diritti civili e politici;

d) non aver riportato condanne penali né avere procedimenti penali in corso né essere soggetto in stato di interdizione od essere soggetto a provvedimenti di prevenzione od altre misure che precludano la costituzione del rapporto di impiego;

e) non trovarsi in alcuna delle ipotesi di inconferibilità dell'incarico previsti dal Dlgs. 39/2013;

f) non trovarsi nella condizione ostativa di cui all'art. 53, comma 16 ter Dlgs. 165/2001;

g) possedere l’idoneità psico-fisica alla mansione;

h) posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva (per i soli candidati di sesso maschile nati entro il 31 dicembre 1985);

i) adeguata conoscenza della lingua italiana parlata e scritta.

 

I cittadini di Stati membri dell’Unione Europea devono possedere i seguenti requisiti:

  • godimento dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza o di provenienza;
  • possesso, ad eccezione della cittadinanza Italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
  • adeguata conoscenza della lingua italiana, parlata e scritta (da verificare/valutare con eventuali le prove).        

 

N.B.: I requisiti prescritti – di carattere generale e specifico – devono essere posseduti, pena l’esclusione, alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande di partecipazione alla selezione. Il possesso dei predetti requisiti deve permanere fino alla data di stipula del contratto individuale di lavoro.

 

Il profilo ideale di riferimento è inoltre caratterizzato dalle seguenti esperienze e competenze, che saranno oggetto di valutazione nel corso delle tre fasi della selezione (prevalutazione curriculare, colloquio di selezione, colloquio di ballottaggio):

    • Esperienza professionale in materia di gestione, organizzazione e programmazione dei servizi di vendita di gas naturale ed energia elettrica
    • Capacità relazionali e di comunicazione, di gestione dei rapporti interpersonali e di motivazione dei collaboratori
    • Capacità organizzative, di programmazione delle attività e di risoluzione dei problemi
    • Sensibilità economica nella gestione delle tematiche di conduzione aziendale (budget, controllo di gestione, bilancio d’esercizio, aspetti finanziari)
    • Sensibilità giuridica, relativamente a tutti gli aspetti della gestione aziendale (normative di riferimento, compliance, ecc.) con particolare riferimento alla legislazione che disciplina le società partecipate da enti pubblici (codice appalti, ecc.)
    • Buona conoscenza degli strumenti informatici e della loro applicazione
    • Buona conoscenza del mercato di riferimento della Società

 

 

ART. 3 – TERMINI E MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

 

La domanda di partecipazione alla selezione, a pena di esclusione, va presentata esclusivamente via Internet, compilando l’apposito modulo elettronico sul sito https://procedureselettive.cloud.praxi, all’interno dell’apposita area dedicata alla selezione UNI.CO.G.E. La domanda di partecipazione alla selezione deve essere inviata a partire dalle ore 12.00 del 10 aprile 2019 ed entro e non oltre le ore 12.00 del 7 maggio 2019.

 

Avrà buon fine la compilazione della domanda solo per i candidati che dichiarano, sotto la propria responsabilità e ai sensi degli articoli 46 e 47 del d.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 e successive modificazioni e integrazioni, di essere in possesso di tutti i requisiti generali e specifici richiesti nel presente bando e le seguenti informazioni:

  • I dati anagrafici (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, nazionalità, residenza, domicilio, indirizzo e-mail e numero telefonico)
  • L’eventuale appartenenza alle categorie protette (legge 68/99 e smi): invalido civile o altro
  • Di accettare che tutte le comunicazioni inerenti il presente bando (ammissione, convocazioni, ecc.) siano inviate esclusivamente a mezzo e-mail sulla casella e-mail indicata all’atto della registrazione
  • Di essere a conoscenza delle sanzioni previste dall’art. 76 del D.P.R. 445/2000, per le ipotesi di falsità negli atti e dichiarazioni mendaci
  • Di autorizzare il trattamento dei dati personali ai sensi dell’articolo 13 del GDPR (Regolamento UE 2016/679) e della normativa italiana ai fini della presente ricerca di personale

 

 

Per la partecipazione alla selezione, alla domanda da presentarsi ON LINE, dovrà essere allegato, a pena di esclusione, un curriculum vitae in formato PDF o Word che indichi con chiarezza le esperienze professionali e tutte le informazioni utili ai fini della presente selezione.

Non sono ammesse e saranno ritenute nulle altre forme di produzione o di invio delle domande di partecipazione oltre a quella ON LINE.

Al termine della procedura di candidatura ON LINE il candidato dovrà effettuare una stampa della e-mail di conferma della registrazione (ricevuta sulla casella e-mail indicata all’atto della registrazione), da presentare – insieme ad un documento di identità – in occasione di ciascuna prova di selezione.

La data di presentazione telematica della domanda è certificata dal sistema informatico che, allo scadere del termine utile per la presentazione, non permetterà più l’accesso alla procedura d’invio delle domande. Fino alla scadenza di tale termine sarà invece consentito l’accesso al sistema per la modifica dei dati inseriti, attraverso username e password attribuite dal sistema stesso.

UNI.CO.GE. s.r.l. si riserva di verificare la veridicità delle dichiarazioni sostitutive rese dal candidato. Qualora il controllo accerti la falsità del contenuto delle dichiarazioni rese dal candidato, lo stesso è escluso dalla selezione, fermo restando le sanzioni penali previste dall’art. 76 del DPR n. 445/2000.

Il candidato è tenuto a comunicare, a mezzo e-mail all’indirizzo selezione.unicoge@praxi.praxi, ogni eventuale variazione dell’indirizzo indicato nella domanda, avendo cura di verificare l’effettiva conferma di ricezione da parte di PRAXI.

 

ART. 4 – COMMISSIONE ESAMINATRICE

 

La Commissione Esaminatrice è composta da almeno 3 membri effettivi ed è nominata dal Consiglio di Amministrazione di UNI.CO.G.E. nel rispetto delle vigenti disposizioni di legge. Alla Commissione è demandato l’espletamento di ogni attività inerente la selezione, compresa la decisione sulle ammissioni e sulle esclusioni dalla medesima.

UNI.CO.G.E. e la Commissione esaminatrice si avvarrà di Praxi S.p.A., società specializzata nella ricerca e selezione di personale qualificato, per lo svolgimento di alcune fasi del processo di valutazione e selezione.

 

ART. 5 – PREVALUTAZIONE CURRICULARE

La Commissione Esaminatrice – sulla base delle caratteristiche del profilo oggetto della selezione – svolgerà una prevalutazione dei cv ricevuti e attribuirà i relativi punteggi alle singole candidature. In particolare sarà demandata alla Commissione l’attribuzione fino ad un massimo di 40 punti, così suddivisi:

  • fino ad un massimo di 10 punti in relazione alla formazione, sia con riferimento al titolo di studio che costituisce il requisito di partecipazione (es. tipologia del corso di laurea, svolgimento di una tesi di laurea su argomento specifico, ecc.) che a corsi formativi successivi (master universitari o comunque accreditati, altri corsi, ecc.);
  • fino ad un massimo di 20 punti in relazione alle esperienze professionali, con riferimento sia alla durata che alla significatività (aderenza al profilo ideale di riferimento, coordinamento di risorse umane, responsabilità economiche, ecc.) delle stesse;
  • fino ad un massimo di 10 punti in relazione ad ulteriori titoli specifici legati al profilo oggetto di selezione (docenze in corsi, abilitazioni specifiche, ecc.), al profilo professionale generale del candidato o ad ogni altro elemento ritenuto interessante ai fini della selezione.

L’attribuzione dei punteggi di cui sopra sarà effettuata a titolo insindacabile da parte della Commissione Esaminatrice, esclusivamente in relazione al profilo oggetto di selezione di cui all’art. 1; non daranno luogo ad alcun punteggio titoli che non siano ritenuti correlati al profilo stesso.

La graduatoria in ordine decrescente di punteggio attribuito nella fase di prevalutazione curriculare consentirà di individuare fino ad un massimo di n. 10 candidati (+ eventuali ex-aequo) da convocare per la fase dei colloqui individuali. I candidati ammessi alla selezione che però risultino esclusi dai colloqui riceveranno apposita comunicazione a mezzo e-mail sulla casella e-mail indicata all’atto della registrazione. Tali comunicazioni sono da intendersi, a tutti gli effetti di legge, come comunicazioni ufficiali sull’esito della selezione.

 

ART. 6 – COLLOQUIO DI SELEZIONE

 

I candidati ammessi al colloquio individuale di selezione, fino ad un massimo di n. 10 (+ eventuali ex-aequo), saranno convocati presso la sede aziendale di UNI.CO.GE. s.r.l. a San Bonifacio (VR), via Crosaron n. 18, ovvero in sede diversa che sarà specificata al momento della convocazione. Le date saranno definite dalla Commissione Esaminatrice al termine della fase di prevalutazione curriculare.

La convocazione per la prova avverrà esclusivamente a mezzo e-mail sulla casella e-mail indicata all’atto della registrazione. Ciascun candidato dovrà dare esplicita conferma di ricevimento della comunicazione, rispondendo alla e-mail ricevuta. Tali comunicazioni sono da intendersi, a tutti gli effetti di legge, come convocazione ufficiale alle prove di cui trattasi.

Il colloquio sarà svolto nel rispetto di quanto previsto dall'art. 6, comma 4, del D.P.R. 9 maggio 1994 n. 487 e sarà finalizzato a valutare ciascuno dei candidati ammessi in relazione all’effettivo possesso dei requisiti (tecnici, attitudinali/manageriali, motivazionali) necessari per il profilo oggetto di selezione. Durante il colloquio di selezione sarà sottoposto a ciascun candidato almeno un quesito riguardante ciascuno dei seguenti argomenti:

  • descrizione delle esperienze professionali
  • conoscenze tecniche
  • capacità manageriali e gestionali
  • obiettivi professionali ed elementi motivazionali nei confronti della selezione

 

I quesiti saranno posti con un contenuto specifico e con una sequenza strettamente legata al cv del candidato e alle risposte che il candidato stesso avrà dato alle precedenti domande. La commissione potrà ampliare il contenuto del colloquio con la finalità di raccogliere ulteriori elementi valutativi riguardanti l’aderenza del candidato al profilo oggetto di selezione.

Al termine dei colloqui la Commissione Esaminatrice attribuirà a ciascun candidato un punteggio fino ad un massimo di 30. Sarà considerato idoneo, ai fini dell’inserimento nella graduatoria intermedia, un punteggio non inferiore a 21/30mi. La graduatoria intermedia (in 70mi) sarà determinata sommando i punteggi attribuiti in fase di prevalutazione curriculare (in 40mi) e quelli attribuiti in fase di colloquio (in 30mi).

 

I candidati che risultino esclusi dai colloqui di ballottaggio riceveranno apposita comunicazione a mezzo e-mail sulla casella e-mail indicata all’atto della registrazione. Tali comunicazioni sono da intendersi, a tutti gli effetti di legge, come comunicazione ufficiale sull’esito della selezione.

 

ART. 7 – COLLOQUIO DI BALLOTTAGGIO

 

Al termine dei colloqui di selezione gli eventuali primi tre candidati (+ eventuali ex-aequo) posizionati ai primi tre posti della graduatoria intermedia saranno convocati per la fase finale dei colloqui di ballottaggio. I colloqui si terranno presso la sede aziendale di UNI.CO.GE. s.r.l. a San Bonifacio, via Crosaron n. 18, ovvero in sede diversa che sarà specificata al momento della convocazione.

Le date saranno definite dalla Commissione Esaminatrice al termine della fase dei colloqui di selezione.

La convocazione per la prova avverrà esclusivamente a mezzo e-mail sulla casella e-mail indicata all’atto della registrazione. Ciascun candidato dovrà dare esplicita conferma di ricevimento della comunicazione, rispondendo alla e-mail ricevuta. Tali comunicazioni sono da intendersi, a tutti gli effetti di legge, come convocazione ufficiale alle prove di cui trattasi.

Anche questo colloquio sarà svolto nel rispetto di quanto previsto dall'art. 6, comma 4, del D.P.R. 9 maggio 1994 n. 487 e sarà finalizzato ad approfondire la valutazione di ciascuno dei candidati ammessi in relazione all’effettivo possesso dei requisiti (tecnici, attitudinali/manageriali, motivazionali) necessari per il profilo oggetto di selezione. I contenuti del colloquio di ballottaggio e le modalità di definizione/presentazione dei quesiti saranno analoghi a quelli della precedente fase dei colloqui di selezione, con particolare enfasi sugli aspetti manageriali e gestionali.

Al termine dei colloqui di ballottaggio la Commissione Esaminatrice attribuirà a ciascun candidato un punteggio fino ad un massimo di 30. Sarà considerato idoneo un punteggio non inferiore a 21/30mi. La graduatoria finale (in 100mi) sarà determinata sommando i punteggi attribuiti in fase di prevalutazione curriculare (in 40mi) e quelli attribuiti in fase di colloquio (in 30mi) e quelli attribuiti in fase di colloquio di ballottaggio (in 30mi). Al termine dei colloqui di ballottaggio la Commissione Esaminatrice definirà la graduatoria finale della selezione relativamente ai soli candidati risultati idonei al colloquio di ballottaggio.

In assenza di candidati risultati idonei, la Commissione Esaminatrice potrà considerare chiusa la selezione stessa senza definire alcuna graduatoria.

 

ART. 8 – ASSUNZIONE E TRATTAMENTO ECONOMICO

 

Nel caso in cui nessun candidato venga ritenuto idoneo non si procederà ad alcuna assunzione.

 

Prima dell’assunzione il candidato risultato vincitore sarà sottoposto alla prescritta visita medica per l’accertamento del requisito dell’idoneità allo svolgimento della mansione: l’assunzione sarà in ogni caso subordinata alla condizione che l’avente diritto sia stato giudicato idoneo in esito agli accertamenti sanitari previsti e che non sussistano situazioni di incompatibilità ex Dlgs. 39/2013. Laddove invece queste sussistano il candidato vincitore, pena l'esclusione di diritto dalla graduatoria e l'impossibilità di stipulare il contratto, nel termine perentorio di 15 giorni dalla comunicazione di cui al punto precedente dovrà risolvere la situazione di incompatibilità scegliendo la stipula del contratto ed abbandonando la situazione incompatibile. Analogamente nel caso in cui la situazione di incompatibilità si manifesti nel corso del rapporto, si applicherà l'art. 19 del citato Dlgs. 39/2013 con conseguente decadenza dall'incarico e risoluzione del relativo contratto in caso di perdurante incompatibilità. La mancata presentazione della documentazione richiesta, l’assenza alla convocazione per gli accertamenti sanitari e per la visita medica nei tempi e nei modi previsti verrà considerata quale rinuncia all’assunzione e comporterà l’esclusione dalla graduatoria finale degli idonei. L’accertata insussistenza dei requisiti richiesti, l’accertata inidoneità psicofisica alla mansione, la mancata sottoscrizione del contratto individuale di lavoro, la mancata disponibilità ad iniziare l'attività lavorativa nei tempi e nei modi previsti o la espressa rinuncia alla assunzione, comportano parimenti l’esclusione dalla lista finale degli idonei.

 

Non si procederà all'assunzione anche in caso di sopravvenute disposizioni imperative di legge e/o comunque di altri casi di impossibilità sopravvenuta per causa non imputabile alla società, senza che il vincitore possa rivendicare alcun diritto al risarcimento o indennizzo in danno della Società.

 

Il rapporto di lavoro prevede un contratto a tempo determinato della durata di anni 3 (tre), eventualmente rinnovabile per ulteriori anni 3 (tre), CCNL Acqua e Gas, con una retribuzione annua lorda definita in              € 55.000,00 (cinquantacinquemila/00).

 

ART. 9 – TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E INFORMAZIONI SUL PROCEDIMENTO

 

Ai sensi e per gli effetti del Regolamento Europeo 2016/679 (General Data Protection Regulation o ‘GDPR’) e della normativa italiana di riferimento sul trattamento dei ‘dati personali’, si informa che i dati personali acquisiti sono raccolti, trattati e conservati da PRAXI S.p.A. anche attraverso l’inserimento in banche dati e l’elaborazione mediante procedure informatizzate, in esecuzione di obblighi di legge o per finalità connesse esclusivamente alla gestione della procedura in atto.

Al riguardo si precisa che:

  • l’acquisizione di tutti i dati di volta in volta richiesti è presupposto indispensabile per l’instaurazione e lo svolgimento dei rapporti cui la stessa acquisizione è finalizzata;
  • i dati suddetti, nonché quelli elaborati da PRAXI S.p.A., in relazione agli obblighi, ai diritti e alle previsioni connessi alle procedure in atto, non saranno oggetto di diffusione o comunicazione fuori dai casi previsti dalla legge e con le modalità al riguardo consentite e verranno conservati per il tempo previsto dalla legge;
  • la persona fisica cui si riferiscono i dati personali acquisiti ha facoltà di esercitare, riguardo all’esistenza ed al trattamento degli stessi, i diritti previsti dalle normative, con i limiti prescritti dalle esigenze di trasparenza della procedura di selezione.

Il titolare del trattamento dei dati connessi alla procedura è PRAXI S.p.A.; i dati saranno trasmessi da PRAXI S.p.A. esclusivamente a UNI.CO.GE. s.r.l. ed alla Commissione Esaminatrice.

 

ART. 10 – NORME FINALI

 

UNI.CO.GE s.r.l. si riserva, in ogni momento e a proprio insindacabile giudizio, di modificare o revocare il presente avviso di selezione.

L’assunzione sarà in ogni caso subordinata alle effettive esigenze aziendali.

 

Il presente avviso di selezione è disponibile sul sito internet aziendale di UNI.CO.GE. s.r.l.

Per eventuali informazioni sul processo di selezione rivolgersi a Praxi S.p.A., scrivendo all’indirizzo: selezione.unicoge@praxi.praxi

 

 

Il Presidente del Consiglio di Amministrazione

(Chiamenti Roberto)

 

 

San Bonifacio, lì 9 aprile 2019

 

 

 

 

Offerta di lavoro pubblicata da: Praxi S.p.A.